Logo

Thirty second to Mars : America. Il tour Europeo

Arriva l’ultimo album America  per i Thirty Seconds To Mars, quinto album della loro carriera.  La band di Jared Leto è stata in Italia a marzo , due concerti a Roma e Bologna. 

 

La band tornerà a settembre a Milano dove presenterà il  “Monolith Tour”  che adesso è in giro per gli Stati Uniti. “Questo è il nostro spettacolo più ambizioso – commenta Leto  –  suoneremo all’interno di una struttura geometrica circondati dal pubblico“. Dopo la pausa cinematografica Jared Leto torna al Rock   insieme al fratello Shannon e  Tom Milicevic.   Il trio   riparte da un nuovo album e da due tour, negli States e in Europa. Una pausa discografica di cinque anni, una sorta di rigenerazione :”Siamo cambiati parecchio. Questo album, al quale abbiamo lavorato negli ultimi cinque anni, rappresenta un nuovo capitolo nella nostra vita, e come se fosse un nuovo inizio. In un certo senso non è solo un nuovo album ma è come se fossimo una band del tutto nuova. Il mondo sta attraversando un’importante fase di mutamento e la musica riflette il nostro modo di vederlo e vedere ciò che sta accadendo“.  “Pertanto  tempo  – ha spiegato Leto – ho desiderato  creare un album sul sogno americano e sull’America come concetto – e siccome ero a metà strada, ho pensato, facciamolo adesso quest’album‘”.  L’album è carico di atmosfere elettroniche , un cambio di rotta notevole per  la band californiana. “Ho sempre amato questo mix, – spiega Leto –  sia che si tratti dei Depeche Mode o degli Who che usano i sintetizzatori, o dei Pink Floyd che usano qualsiasi tecnologia per arrivare dove la canzone doveva andare.  Ho sempre amato le colonne sonore ,  Ennio Morricone e Tangerine Dream“. Ma da dove arriva l’idea di Monolith Tour?   Il monolito nel film 2001 odissea nello spazio di Kubrick è la materializzazione-simbolo della natura aliena , il regista ha scelto quella forma per rappresentare un’etità extraterrestre, una forma semplice perché non si può immaginare l’inimmaginabile.  “Monolith”  nel caso dei Trirty second to Mars sarà un contenitore di musica che accoglie la stessa band. “è l’intro per questa gigantesca scultura cinetica che abbiamo in mezzo all’arena in questo tour. Un monolite alto un metro e mezzo“.
  Ordina l’albumGianni D’Anna © 2018 AnonimaPop  by www.augustaonline.it 

 

Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi