Logo

Consigli utili : La prevenzione antiparassitaria per il cane

Consigli utili : Le punture di pulci, zecche, zanzare e altri parassiti sono dannose e possono veicolare germi responsabili di varie malattie. Per questo è così importante prevenire le infestazioni ed evitare le punture dei parassiti.

 

Conoscerli per combatterli

Quali sono i parassiti esterni più diffusi in Italia? Che danni possono causare? Quali sono i sistemi più efficaci per proteggere il cane dalle loro punture? 

La pulce è un insetto di 1-4 mm capace di spiccare lunghi salti grazie a un paio di zampe posteriori estremamente forti. Si nutre del sangue di cani, gatti e altri mammiferi e può infestare anche la casa frequentata dal cane. Le pulci possono attaccare tutto l’anno il cane, che s’infesta in due modi: per contatto con un animale infestato oppure direttamente frequentando un ambiente infestato (case, cucce, canili ecc…). Oltre a recare fastidio all’animale, le punture di pulce possono causare: infiammazioni e forte prurito;  dermatite allergica da pulce (o DAP); trasmissione di verminosi intestinali e batteri; debilitazione, dimagrimento e nei casi più gravi anemia .

Le zecche sono parassiti che si nutrono di grandi quantità di sangue. Sono lunghe da 1 a 3 mm, ma dopo il pasto possono raggiungere il centimetro. Con le loro punture possono trasmettere numerose malattie. La zecche sono presenti soprattutto in primavera e in estate, ma proseguono la loro attività anche in autunno e alla fine dell’inverno. Quando un cane attraversa un ambiente infestato, la zecca si aggancia al pelo e cerca il posto adatto per attaccarsi e succhiare il sangue. La zecca può rimanere attaccata ad alimentarsi anche per 10-15 giorni, dopodiché si lascia cadere sul terreno e depone le uova. Dalle uova nascono le larve che si nutrono di sangue proprio come fanno le zecche adulte. Le zecche possono ospitare diversi germi e, attraverso la puntura, possono trasmetterli al cane, causandogli numerosi problemi e malattie: infiammazioni e reazioni locali (granulomi); notevole sottrazione di sangue che nelle infestazioni più gravi può causare addirittura anemia; trasmissione di pericolose malattie come Ehrlichiosi e Piroplasmosi, Anaplasmosi, Borrelliosi o Malattia di Lyme, Rickettsiosi. 

Le zanzare sono note a chiunque, ma non tutti sanno che i pappataci, o flebotomi, insetti di 2-3 mm simili a moscerini, sono dei veri e propri parassiti perché le femmine succhiano il sangue. Il pappatacio e la zanzara comune sono particolarmente attivi da aprile a ottobre e nelle ore serali e notturne, mentre nelle ore calde riposano nascosti. Fa eccezione la zanzare tigre, che attacca le sue prede giorno e notte.  




Le punture di pulci, zecche, zanzare, pappataci e altri parassiti causano al cane stress, fastidi e possono debilitarlo. Inoltre attraverso le punture i parassiti possono trasmettere anche virus, batteri e altri agenti infettivi responsabili di malattie pericolose.  La Leishmaniosi è una grave malattia che può colpire il cane e talvolta anche l’uomo. Per veicolare la Leishmaniosi è necessario il pappatacio che attraverso la puntura può trasmettere il microorganismo responsabile dell’infezione. È una malattia grave, soprattutto se non diagnosticata precocemente.

La prevenzione è il modo migliore per proteggere il cane dai parassiti e dalle loro punture. Si può agire sull’ambiente frequentato dal cane con insetticidi ambientali, si può evitare l’esposizione dell’animale ai parassiti nei luoghi e negli orari più a rischio, ma soprattutto si deve scegliere un buon prodotto antiparassitario che si adatti alle abitudini di vita del cane e della sua famiglia. Vediamo quali sono le formulazioni più diffuse tra gli antiparassitari: gli spot-on (gocce), i collari, le compresse e gli spray.  (   Advantix )

SPOT-ON : le gocce contenute nelle fialette, o pipette, vengono applicate dietro al collo, tra le scapole e sulla schiena direttamente sulla pelle. Gli spot-on attivi solo contro i parassiti esterni si diffondono nello strato lipidico superficiale della pelle: i principi attivi non entrano perciò nel sangue e vengono lentamente eliminati con il fisiologico ricambio delle cellule cutanee. I parassiti vengono uccisi entrando in contatto con la pelle dell’animale. Alcuni spot-on hanno azione ampia su molti parassiti e insetti (pulci e zecche ma anche zanzare, pappataci e altri parassiti) e hanno anche attività repellente (anti-feeding) cioè respingono ed eliminano la maggior parte dei parassiti prima che possano pungere. In questo modo alcuni di essi offrono protezione dalle pericolose malattie che i parassiti possono veicolare, come ad esempio la Leishmaniosi. 

 Advantix è un antiparassitario spot-on a base di imidacloprid e permetrina prodotto dalla Bayer.  E’ disponibile in quattro formati , a secondo della taglia del cane,  ogni confezione contiene quattro pipette mono dose.  Non utilizzare sui gatti.

 

Da dove leggete Augustaonline?

View Results

Loading ... Loading ...



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi