Logo

Carlentini : una denuncia per detenzione droga

 Aurelio C., 23 anni. denunciato su disposizione del PM per detenzione di marijuana, ai fini di spaccio

10 marzo 2018 – Nella mattina  i Carabinieri della Stazione  di Carlentini, hanno  arrestato, in flagranza di reato, per detenzione di marijuana, ai fini di spaccio,  Aurelio C., 23 anni.  Il giovane era tenuto sotto controllo dai militari dell’Arma, nel l’ambito di un servizio di prevenzione e contrasto al traffico e spaccio di stupefacenti,  predisposto dal Capitano Rossella Capuano comandante  della Compagnia di Augusta. I  militari  durante una perquisizione domiciliare hanno scoperto un involucro  avvolto da un copriletto. All’interno  20 grammi  di marijuana, già suddivisa in 50 dosi,  trova anche  la somma contante per un totale di  190 euro in banconote di vario taglio, il tutto sottoposto a sequestro.  Al termine delle prescritte formalità di rito, come previsto dalle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria, il giovane è rimesso in libertà ai sensi dell’articolo 121  del Codice procedura penale. (Liberazione dell’arrestato o del fermato)  che dispone  “. il pubblico ministero dispone con decreto motivato che l’arrestato o il fermato sia posto immediatamente in libertà quando ritiene di non dovere richiedere l’applicazione di misure coercitive.  Nel caso di liberazione prevista dal comma 1, il giudice, nel fissare l’udienza di convalida, ne dà avviso, senza ritardo, anche alla persona liberata“.  Proseguono senza sosta i prolifici servizi di controllo del territorio dei Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Augusta , mirati al contrasto dell’illegalità diffusa  in materia di stupefacenti. Nelle scorse settimane i Carabinieri di Siracusa hanno messo a segno due distinte operazioni , Operazione Tonnara, l’arresto del pusher di Piazza San Metodio e il blitz nel quartiere Mazzarona.

Il Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri nella Relazione annuale 2017 sullo Stato delle tossicodipendenze in Italia scrive : “L’analisi di tutte le fonti istituzionali evidenzia che, in termini di quantità, la cannabis rappresenta la quota più ampia del mercato nazionale delle sostanze illecite. L’importazione di cannabis da molteplici Paesi di approvvigionamento e l’aumento della produzione interna costituiscono una notevole sfida per l’attività di contrasto. I quantitativi di sostanza sequestrati corrispondono, infatti, ad oltre il 90% del totale dei sequestri. Inoltre, le segnalazioni per detenzione di cannabis per uso personale rappresentano l’80% del totale, dato in aumento rispetto agli anni precedenti. La cannabis è la sostanza psicoattiva più diffusa sia tra la popolazione adulta che tra i giovanissimi. Circa un terzo della popolazione ne ha sperimentato gli effetti almeno una volta nel corso della propria vita, oltre un quarto degli studenti delle scuole superiori ne ha fatto uso nel 2016. Si osserva inoltre un aumento della disponibilità di prodotti derivati della cannabis, con un’alta variabilità di principio attivo. Le foglie di cannabis, possono avere un alto potere stupefacente assumendo un ruolo potenzialmente preoccupante in termini di salute pubblica. Ancora più preoccupante se si pensa che circa 90 mila studenti riferiscono un uso pressoché quotidiano della sostanza e che quasi 150 mila studenti sembrerebbero farne un uso problematico. Tuttavia l’utenza in carico ai servizi per  cannabis rappresenta l’11% del totale dell’utenza trattata, ed i ricoveri ospedalieri da imputare a questa sostanza rappresentano il 12% di quelli droga correlati”– 2018 © www.augustaonline.it



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi