Logo

Augusta : Trasporto sociale diversamente abili

Probabilmente la mancanza di programmazione delle manutenzioni ordinarie del mezzo comunale utilizzato per il trasporto sociale alla base del disservizio segnalato dell’associazione 20 novembre 1989. 

 

11 aprile 2018 – “Certe scelte  degli enti preposti si ripercuotono negativamente sui bambini e ragazzi e sulle loro famiglie che, per diversi motivi, non hanno la possibilità di avere a disposizione un mezzo di trasporto adeguato che consenta loro  di raggiungere il centro dove svolgono attività riabilitativa, recando notevoli disagi e un malessere generale“. Lo riferisce Sebastiano Amenta presidente dell’associazione 20 novembre 1989 che continua   :”Molte famiglie associate ci hanno segnalato problemi riguardo il servizio  di trasporto che effettua il  comune di Augusta  verso il centro di riabilitazione CSR (immagine a lato) . Ci  segnalano  anomalie,  a volte la mancata  del servizio, penalizzando di fatto molti bambini e ragazzi che hanno bisogno della  riabilitazione quotidianamente,  con la perdita di cicli di terapia per loro essenziale. Un servizio così importante  – conclude Amenta – non può essere sospeso, deve essere erogato in modo continuativo, perché rappresenta un diritto per chi ha quotidianamente necessità di cure“.  Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere comunale di Attivamente Biagio Tribulato :”Le problematiche degli ultimi giorni riguardanti la mancata erogazione del servizio di trasporto al Csr per i diversamente abili è una mancanza intollerabile nel rispetto delle famiglie e dei soggetti che ne fruiscono. Già lo scorso anno è stata segnalata piu’ volte l’ interruzione del servizio che è una piaga inaccettabile.   Tuttavia ho avuto modo di verificare le condizioni del mezzo utilizzato dal Comune – continua Tribulato –  che non è in condizioni  ottimali, necessita ovviamente di manutenzione ordinaria e straordinaria costante.  Pertanto sarebbe auspicabile che questa amministrazione, piuttosto che lasciare gli utenti davanti al cancello di casa in attesa di un pulmino che non passerà mai, valutasse l’ipotesi di poter bandire l’eventuale affidamento del servizio una ad una ditta specializzata che possa erogarlo in maniera costante, continua e rispettosa dei bisogni di tutti.   conclude il  consigliere comunale di minoranza  – Piu’ volte personalmente ho  sollevato  il problema, chiedendo soluzioni  adeguate“. – 2018 © www.augustaonline.it

 



 

Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi