Logo

Augusta – Storia Patria : Oggi la fine di un’era iniziata nel 1965

Augustaonline.it

12 gennaio 2018 – Oggi è la fine di un’era iniziata nel 1965 con l’istituzione della Commissione Comunale per il piano di studi di Storia Patria di Augusta che è stata istituita con delibera del Consiglio Comunale del 21 Giugno 1965 con la finalità di curare ricerche e studi attinenti il patrimonio materiale e immateriale della città e del territorio. Dopo 52 anni a sorpresa è annunciata una nuova iniziativa culturale. La Società Augustana di Storia Patria, un soggetto privato e sganciato dal Comune e dalla politica Lo riferisce una nota che spiega :”Si tratta di un gruppo di studiosi, ricercatori e cultori, appassionati della storia della città di Augusta, desiderosi d’intraprendere un progetto dedicato alla ricerca storica“.
Nel 1965 tra i fondatori Elio Salerno, Tullio Marcon , Peppino Amato, Mario Mentesana, Giovanni Satta. Tutti i migliori nomi della cultura cittadina che hanno contribuito agli studi e alla pubblicazione del Notiziario storico. A dar vita a questa nuova realtà sociale, aperta alla cittadinanza e alle altre aggregazioni culturali sono: Carmela Mendola, Cristina Rossitto, Corrado Di Mauro, Salvatore Romano, Giuseppe Carrabino, Giuseppe Ramaci, Fabio Martino Granata e Gabriele Ragusa.
La decisione a lungo studiata in questi ultimi due anni probabilmente è scaturita dalla consapevolezza che la Commissione comunale è stata ingessata dalla politica e rischiava di non produrre più gli effetti per cui era stata fondata cinquant’anni fa. La nuova Società spiega una nota “Attraverso il suo statuto, s’ispira alle realtà simili già esistenti in altre città d’Italia libere e indipendenti soprattutto dalla politica. Per noi, infatti, un’istituzione comunale che si occupa di storia patria corre il rischio di essere sia vittima dei tempi, sia degli umori della politica, con tutti gli ostacoli che ne derivano“.
Un cambio di rotta necessario secondo gli ispiratori a seguito anche di inequivocabili segnali. Nuove regole e un nuovo statuto hanno alla fine fatto rompere gli indugi agli interessati. “La Società – riferisce la nota – è nata con il prezioso sostegno di un primo elenco di soci onorari accreditati e operanti nel mondo accademico ovvero d’illustri studiosi e docenti universitari : Paolo Giansiracusa docente presso l’Accademia delle Belle Arti di Catania; Eugenio Magnano di San Lio docente presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Catania; Luigi Lombardo etnoantropologo, Luigi Amato docente di Estetica presso l’Università degli Studi di Palermo; Ray Bondin Ambasciatore UNESCO per i siti definiti “Patrimonio dell’Umanità”; Cettina Pipitone Voza, il Rev. Mons. Pasquale Magnano Direttore dell’Archivio Storico Diocesano di Siracusa; Marcello D’Aleo Direttore del Centro Meridionale Ricerche Genealogiche.
Alla Società potrà aderire indistintamente chi manifesta interesse per la nostra storia locale, chi ama e vorrà lavorare nel progetto di ricerca stabilito dallo statuto, che mira esclusivamente allo sviluppo di quest’aspetto particolare della cultura augustana. Per i fondatori i titoli di studio e accademici non saranno la discriminante per aderire alla Società. E’ invece indispensabile l’amore per la città di Augusta e per la sua storia materiale e immateriale.
Pertanto potranno iscriversi alla Società i singoli cittadini e, attraverso i loro rappresentanti, le diverse unioni e associazioni civili e culturali regolate da uno statuto. Tutti gli iscritti,
– conclude la nota – aderendo al progetto e agli ideali della Società, riceveranno le pubblicazioni edite dalla Società e parteciperanno attivamente alla programmazione dell’anno sociale“. Il Notiziario storico di Augusta è stato pubblicato fino al numero 35, l’edizione del cinquantenario. Nei prossimi giorni la Società eleggerà le cariche previste dallo Statuto, avvierà la campagna di adesioni e formulerà il programma delle sue attività. © 2018 © www.augustaonline.it



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi