Logo

Augusta : Programma o promessa elettorale 5 Stelle? Energia e Mobilità


Continua il “viaggio” all’interno del Programma 5 Stelle . Dopo il primo capitolo “Urbanistica e Lavori pubblici” , il secondo Bilancio e Sviluppo e il terzo capitolo Cultura , Beni e Sport, un altro capitolo che rappresenta un vero e proprio “buco nero”, nel senso che ha fagocitato tutte le promesse elettorali che erano state presentate con lo slogan comune a tutti i punti : “Il coraggio di cambiare veramente”.
Un capitolo che se messo in pratica avrebbe rappresentato una vera “differenza” dalla politica tradizionale che il movimento ha sempre osteggiato e combattuto. Energia e Mobilità sarebbero stati argomenti su cui lavorare per dimostrare le differenze che hanno aperto la strada al successo elettorale. Oltre 940 giorni è un periodo sufficiente per fare un primo bilancio. Nessuno dei punti del capitolo è stato minimamente sfiorato , lasciando un desolante paesaggio urbano.
Piano energetico comunale : Siamo ancora nella fase “studio” , alla bozza del Piano d’azione per l’energia sostenibile affidato a una società che si è aggiudicata l’appalto di redazione del piano che prevede il riutilizzo dei minibus elettrici in dotazione al Comune che sono fermi da anni. Il piano prevede un impianto fotovoltaico, realizzato all’interno dell’ex Plastjonica, per la ricarica dei pulmini;
Edilizia innovativa e case a basso consumo : nessuno stimolo, agevolazione o iniziativa ai privati per incoraggiare la costruzione di nuove unità abitative che prevedano il basso consumo;
Efficentamento impianti energivori comunali : appare evidente il vuoto totale d’iniziative , così come è stato confermato che tra gli impianti più energivori ci sono le pompe di sollevamento dei pozzi comunali che servono per emungere l’acqua potabile da immettere nella rete idrica;
Piano di protezione civile : Il Piano dovrebbe essere in via di definizione;
Piano del traffico : nessuna iniziativa di rilievo sembra essere in atto. Basta percorrere le principali arterie cittadine , specialmente lungo le direttive Nord-Sud , Lavaggi, Viale Italia, Principe Umberto, per avere contezza dei volumi di traffico e di evidente diffusione di violazioni del codice della strada;

Efficientamento del trasporto pubblico : nessuna iniziativa di rilievo sembra essere in atto. Il trasporto pubblico rimane nella condizione in cui è mantenuto da decenni. L’utilizzo degli automezzi privati rimane la principale fonte di traffico urbano e della cattiva qualità dell’ambiente con gravi ripercussioni sulla salute pubblica.
Piano della sosta e dei parcheggi : nessuna iniziativa di rilievo sembra essere in atto. La sosta selvaggia rappresenta una delle maggiori violazioni al codice della strada. Le vie Lavaggi, Viale Italia , Via Principe Umberto sono, specialmente nelle ore mattutine, teatro di parcheggio in doppia fila. Mentre nelle vie Epicarmo e Megara i marciapiedi spesso sono utlizzati per il parcheggio di autovetture. Le aree pubbliche in punti strategici della città che potrebbero essere utilizzate dagli automobilisti spesso sono presidiati da abusivi come segnalato dai cittadini alle forze dell’ordine;
Piano della sicurezza stradale : nessuna particolare iniziativa sembra essere in atto. Le uniche iniziative sono state intraprese da associazioni di cittadini come nel caso di Genitori e Figli che grazie a campagne di sensibilizzazione diffuse sul territorio è riuscita a collocare alcune pedane sopraelevate per i passaggi pedonali in alcuni punti particolarmente pericolosi come per esempio lungo Corso Sicilia, teatro nel passato di incidenti mortali. Una seconda piattaforma è stata installata, sempre a spese dell’associazione Genitori e Figli, davanti all’istituto scolastico Todaro;
Piano della pubblicità e delle affissioni : quest’ultimo punto rappresenta un “alieno” che forse per errore è stato inserito in questo capitolo. Non crediamo ci possano essere motivi particolari perché pubblicità e affissioni nulla hanno a che vedere con Energia e Mobilità. Comunque un piano della pubblicità se esiste è disatteso, specialmente per quanto riguarda l’onnipresente volantinaggio che quotidianamente vede la città inondata da decine di migliaia di volantini e depliant pubblicitari.
© 15 gennaio 2018 © www.augustaonline.it

Leggi anche

Gianni D'Anna

Un artigiano del giornalismo che ama scrivere le notizie parola dopo parola. Isolano convinto...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi