Logo

Augusta : Migrazioni di Primavera di Punteruolo Rosso

Insolite migrazioni politiche dalla maggioranza verso l’opposizione. Si riposizionano diverse pedine in consiglio comunale secondo l’attento osservatore dalla penna pungente in esclusiva su Augustaonline.it Una nuova rubrica che già ha molti proseliti in città.

 

19 marzo 2010 – Tra due giorni sarà primavera. In consiglio comunale le migrazioni politiche sono anticipate rispetto al calendario stagionale. Come le rondini anche i consiglieri comunali migrano periodicamente ,questa volta prediligendo il centro.  Risulta logicamente inspiegabile, ma molti consiglieri si spostano al centro provenienti dalla maggioranza del sindaco Carrubba.  In qualsiasi altro posto del mondo, al contrario, si cerca sempre di avvicinarsi alla maggioranza, oppure di fare un’opposizione sana e costruttiva. Ad Augusta, invece,  accade qualcosa si stravagante, forse troppo complesso.  Le migrazioni, iniziate in anticipo, pare siano ancora in atto, visto che la primavera non è ancora arrivata. Si parla di altri consiglieri che si appresterebbero ad aderire al Movimento per l’Autonomia,  una sorta di “posto al sole”, quello del Governatore Raffaele Lombardo per la precisione. A quanto pare anche per altri consiglieri comunali sono in procinto di traghettare verso l’UDC di Pippo Gianni e Nicky Paci. Il partito di Casini che ormai sembrava prossimo all’ingresso nel governo della città, dopo le aperture annunciate sulla stampa nei mesi scorsi.  Del resto mancando i numeri della vecchia maggioranza bisogna pur guardare altrove per sopravvivere. In questo movimentato caos generale il commissario cittadino di MPA, Maurizio Ranno, ha affermato che “la linea politica del movimento ad Augusta sarà la stessa di quella assunta sia a livello provinciale che a livello regionale: pertanto non si configura nessun ingresso nell’amministrazione comunale, rispettando il mandato elettorale“.  Non si comprende bene il concetto visto che, in provincia e alla regione, l’MPA è forza di governo, inoltre ad Augusta l’MPA, le scorse amministrative, non ha presentato nessuna lista elettorale e quindi il movimento sembrerebbe svincolato da qualunque mandato consegnato dagli elettori.  Forse si trattava di un distinguo del commissario rispetto alle fughe in avanti e alle personali valutazioni di apertura al dialogo dei consiglieri Gino Ponzio e Carmelo Trovato?  Bisogna comunque ricordare che in questo scorcio di legislatura il ruolo del MPA all’interno dall’aula consiliare non è stato ben chiaro e non è stato facile individuare nette prese di posizione contro l’operato dell’amministrazione di Carrubba. Magari sarà più facile comprendere le azioni del partito, fra qualche tempo, quando finalmente sarà possibile rivedere, alla moviola, le immagini delle sedute, naturalmente dopo che sarà stato dato il via libera all’autorizzazione a trasmettere quanto accade e non accade in consiglio comunale.  Da fonti certe , infatti, dovrebbe approdare in aula ,all’ordine del giorno, la variazione al regolamento liberticida che fin’ora ha tenuto , a torto, lontane le telecamere, bisognerà vedere come e chi potrà essere autorizzato ad effettuare le riprese o se tutto si tramuterà in una babele di foto-cine operatori con licenza di riprendere e mandare in onda su qualunque piattaforma mediatica. Magari si vedranno più spezzoni di un film dove, tra le rovine di una politica sempre più in rovina, si aggirano rapaci a caccia di rondinelle. Oppure, se lo augura la città, un gruppo corposo di rondini muoversi verso il centro per affrontare ,finalmente, i veri nodi dell’intrigo di fili che provoca il mancato sviluppo dell’economia, della cultura .  Appare quasi certo che i rispettivi coordinatori del centro politico avranno parecchio lavoro da svolgere per indirizzare il numeroso stormo di rondinelle verso nidi sicuri.   Addirittura si potrebbe anche sperare di avere, finalmente, sedute con più punti all’ordine del giorno e, soprattutto, un numero maggiore di atti approvati per ogni seduta del civico consesso. Certo che i due consiglieri provinciali, Nicky Paci e Maurizio Ranno,nei giorni scorsi chiamati alla carica dal primo cittadino assieme all’esponente del PDL Paolino Amato, avranno parecchio lavoro da fare nelle rispettive segreterie a causa dei numerosi arrivi di primavera.  L’UDC si dovrebbe rinforzate prima che il deputato regionale di riferimento, Pippo Gianni, torni a sedere alla camera dei deputati a cui pare sia destinato come primo dei non eletti, sicuramente l’aria della capitale lo rinvigorirà.  Si spera che in tutti questi movimenti non sfugga che è stata convocata la conferenza dei servizi, per il prossimo 26 Marzo, sulla possibile realizzazione del rigassificatore, dopo il parere positivo dei vigili del fuoco. I rappresentanti dei cittadini sono chiamati ad un importante compito : comunicare le istanze che arrivano dal territorio ed agire di conseguenza.  –  Punteruolo Rosso  2010 © www.augustaonline.it  ( Indice degli articoli  )



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi