Logo

Augusta : Infortunio a bordo?

Dipendente della ditta che ritira i rifiuti delle navi in porto precipita in mare dalla scala di una petroliera mentre scendeva . Pare abbia ceduto la piazzola metallica. 

 

22 marzo 2018 – Da sabato 17 marzo si trova ricoverato nell’ospedale Muscatello di Augusta, M.P. 22 anni, dipendente della Gespi Srl. E’ stato trasportato in ambulanza proveniente dalla Darsena dove era  stato trasferito dopo essere stato recuperato in mare  a seguito di una fortuita caduta dallo scalandrone  della nave Scarlett Trader (immagine dell’articolo).  La petroliera , 76200 tonnellate di stazza lorda,  126646 tonnellate di portata, lunga 272 metri e larga 42, battente bandiera Marshall, si trova attualmente ferma all’ancora  nella Rada Megarese  dove era approdata per  operazioni  commerciali (allibo di prodotti petroliferi)   . Questi gli unici elementi certi di una vicenda che rimane avvolta nel silenzio nonostante la dinamica e il ricovero in ospedale.  Questa mattina abbiamo chiesto informazioni alla Capitaneria di Porto, ma nessuno, secondo il piantone, poteva fornirci  dettagli su quanto accaduto.  Quindi  il condizionale è d’obbligo.   Pare che l’addetto della Gespi durante il servizio di ritiro rifiuti sia caduto, mentre stava per scendere lo scalandrone verso la barca di servizio che attendeva affiancata alla nave. Quando stava per scendere l’ultimo tratto,  arrivato alla piazzola , quest’ultima avrebbe ceduto facendo precipitare l’operaio  in mare.  Soccorso dai suoi colleghi, che intanto hanno dato l’allarme alla sala operativa della Guardia Costiera , l’operaio è stato issato a bordo.  Trasportato alla darsena e quindi trasferito al pronto soccorso.  I medici hanno diagnosticato la frattura di una  scapola e  alcune costole, una delle quali avrebbe perforato la pleura.   Presumibilmente è stata aperta un’indagine da parte delle Autorità marittime. Ma non abbiamo certezza considerando che non ci è stata data conferma.  La nave è ancora all’ancora, dopo aver completato  un’operazione di “allibo” in porto , ha caricato oltre 30 mila di prodotti petroliferi da un’altra nave. – 2018 © www.augustaonline.it



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi