Logo

Augusta : Educazione alla legalità economica

Prosegue il progetto del Comando provinciale della Guardia di Finanza  in collaborazione  con gli istituti scolastici della provincia di Siracusa. Oggi incontro nell’aula magna  del  Ruiz di Augusta. 

 

9 aprile 2018  –  La dirigente scolastica  Cettina Castorina questa mattina  ha accolto il Colonnello Antonino Spampinato,  comandante Provinciale e  Il Capitano  Danilo Nicotra, comandante della Compagnia di Augusta. In programma un incontro formativo sulla “legalità economico-finanziaria” . La Guardia di Finanza si è rivolta agli studenti, nell’ambito del progetto  che ha avuto origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale del Corpo ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzato “a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria“. Hanno partecipato studenti delle classi dell’Istituto Tecnico Settore Tecnologico, di quello Economico,  del Liceo Scientifico Scienze Applicate ed il CTP – EDA Centro Territoriale per l’educazione permanente nell’età adulta.  Il Comandante Provinciale  ha sottolineato “l’importanza del progetto che vuole essere stimolo per i giovani a condividere la consapevolezza della “convenienza” della legalità economica e finanziaria e del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia economico-finanziaria, nei tessuti sociali in cui l’interesse sociale è che la sicurezza economico – finanziaria diventi un fenomeno culturale di tutti“.   Sono stati utilizzati anche  contributi audiovisivi, cui è seguito uno spazio per la riflessione e il confronto sulle tematiche trattate. Molte le domande  degli studenti sui  temi trattati. Il Capitano Danilo Nicotra  ha illustrato i ruoli affidati alle Fiamme Gialle  “quale organo di polizia economico-finanziaria che opera al fianco dei cittadini, a tutela delle attività economiche e contro ogni forma di frode, sviluppando gli argomenti del progetto”. Anche per l’anno scolastico 2017/2018, a livello nazionale sono previsti incontri presso le scuole orientati a: “creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;   affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;  stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti”.

Ricordiamo che al progetto è abbinato anche  un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di “sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica”. Gli studenti che intendono partecipare potranno presentare una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica. La scadenza del termine per la presentazione dei lavori è prevista per il 30 aprile prossimo. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet del Corpo (www.gdf.gov.it).       Il prossimo appuntamento, domani , è previsto  all’istituto  MAIORE di Noto, a cui  seguiranno  l’11 l’istituto BARTOLO di Pachino; il 16 l’istituto di Palazzolo Acreide; il 18 l’istituto ALAIMO di Lentini; il 19 e 20 aprile  l’istituto INSOLERA di Siracusa. – 2018 © www.augustaonline.it



Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi