Logo

Augusta : Due denunce per lesioni aggravate

Piazza Duomo per alcuni momenti si è trasformata nel palcoscenico di una sorta di Cavalleria Rusticana. Due uomini si sono affrontati e feriti davanti agli occhi sbigottiti di centinaia di persone.Sul posto Polizia, Carabinieri e ambulanze del 118.

 

13  maggio 2018  –  Sono stati denunciati a piede libero M.G. 27 anni , di origine marocchine,  sposato con un’augustana,  e F.P. 31 anni. Entrambi noti alle forze dell’ordine per precedenti penali.   Attorno alle 21 ,improvvisamente, dalle parole si è passati ai fatti,   sangue sulla piazza a causa di una ferita al braccio del 27enne,  forse causata da un’arma da taglio che però non è stata ritrovata.  Il ferito a sua volta corre verso i tavolini dei locali,  afferra un bicchiere di vetro da un tavolo, lo rompe e con quest’arma bianca corre verso il suo feritore e lo colpisce al volto, tra le urla della gente e dei familiari di entrambe.  Passano diversi momenti concitati prima dell’arrivo delle forze dell’ordine che erano state chiamate da più presenti. Una volante della Polizia e una dei carabinieri per cercare di riportare ordine. I mezzi di soccorso con i sanitari che si prendono cura dei due contendenti. 




   La lite pare sia stata causata dai futili motivi, forse per questioni pregresse tra i due, tra le ipotesi anche motivi passionali o problemi condominiali.  le cause sono al vaglio delle forze dell’ordine.  Si spera che adesso non ci siano ulteriori ripercussioni. Per lunghi minuti la piazza è diventato una sorte di palcoscenico con una scena cruenta a cui hanno assistito anche molte famiglie con minori.   Al di là dell’episodio molto grave su cui  è stata aperta un’indagine, ci sono alcuni dettagli che saltano agli occhi e che  riaprono un dibattito sulla prevenzione e sull’ordine pubblico ad Augusta.  Le forze dell’ordine non sempre possono essere presenti nell’immediatezza di un fatto di cronaca, il territorio comunale da controllare è vasto. In molte città  moderne italiane e straniere  si utilizzano articolate reti di video- sorveglianza per meglio prevenire  i fatti di cronaca.  Ad Augusta è presente una rete minima di sorveglianza comunale  con i monitor notoriamente spentiinutilizzati. Mentre forse andrebbe potenziata e allargata la rete di sorveglianza pubblica utilizzata dalle forze dell’ordine che probabilmente non riesce a coprire tutte le aree ritenute  a rischio.  In passato si era detto che esiste un’ordinanza che vieta la somministrazione di bevande e alcolici in recipienti di vetro. E’ ancora valida? – 2018 © www.augustaonline.it

 


Leggi anche

Redazione

Quotidiano on line di informazione fondato da Gianni D'Anna nel 1992 , prima testata on line di Augusta .Registrata al tribunale di Siracusa al n.06/2001.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi