Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Negozio Cucciolo Calendario Eventi Young Artists Plus Meteo Augusta





Augustaonline.it



Primo Piano

Divorzio consensuale fra Tripoli e Guagliardo

11 marzo 2017 - A volte capita che le strade si dividano dopo un cammino fatto insieme. Nessun dramma tra persone corrette. E' accaduto in questi giorni. Un sorpreso Guagliardo :"Gli auguro i migliori successi e buon lavoro nel proseguo del suo impegno politico all'interno del consesso civico". Marcello Guagliardo ha affermato che :"Apprendo con sorpresa dalla stampa dell'abbandono di Alessandro Tripoli del movimento "Nessun Dorma" con cui è stato eletto al consiglio comunale. Pur essendo consapevole che in questa fase si tratta di una decisione "informale" sarebbe stato più opportuno che Tripoli comunicasse ufficialmente, al Movimento con cui è stato eletto, le sue intenzioni".
Sul suo futuro impegno politico Guagliardo ha poi sostenuto :"Non faccio mistero del mio nuovo impegno personale nei confronti del progetto "Diventerà bellissima" che fa riferimento a Nello Musumeci, perché credo che nel panorama politico regionale, il presidente della Commissione regionale Antimafia possa rappresentare un qualificato e convincente punto di partenza per il riscatto futuro della Sicilia e del suo popolo, per troppo tempo ingannato dalla politica che ha creato vistosi guasti. Per quel che mi compete - conclude Guagliardo - spero che Musumeci possa rivalutare la millenaria cultura isolana e risvegliare un Risorgimento Siciliano, coinvolgendo tutte le persone di buona volontà che amano la Sicilia e le sue immense ricchezze storiche, paesaggistiche e culturali".
Chiamato in causa il consigliere comunale di "Nessun dorma" replica :"La stima nutrita nei confronti di Marcello non può essere un freno per continuare con coerenza i miei ideali di Centro-sinistra. L'adesione al movimento "Nessun dorma" e la conseguente candidatura alle ultime amministrative , è stata ed è tuttora, motivo di orgoglio. Ricordo ancora le scelte che mi portarono all'avvicinamento: per i punti del programma da lui proposto e poi, conoscendo l'uomo, lo spessore culturale e umano che lo rendevano ai miei occhi, il candidato ideale che poteva incarnare il ruolo di primo cittadino. Con coerenza nell'appartenenza - conclude Tripoli - ho voluto proseguire con il rinnovo della tessera al PD, volendo contrappormi a coloro, che, a mio avviso, sono più di uno, si accostano a questo o quel partito solo per perseguire interessi personali andando anche contro i propri ideali".
Nessun dramma quindi, una separazione non traumatica che rappresenta un'unicità in un panorama politico degradato da urla e strepiti, scissioni e personalismi. Il consigliere ex "Nessun dorma" probabilmente ufficializzerà la sua adesione al PD nella prossima seduta di consiglio utile, lo stesso in cui ,probabilmente, Giancarlo Triberio confermerà la sua uscita dal Partito Democratico e l'adesione al nuovo soggetto politico "Articolo 1 - Democratici e Progressisti". Nella stessa seduta potrebbe avvenire il subentro di Giuseppe Schermi, ex amministratore dell'attuale giunta, che occuperà il posto del dimissionario Nilo Settipani. Anche Schermi siederà nei banchi della minoranza e promette opposizione dura e accompagnata da atti amministrativi a conferma del suo dissenso e della sua "cacciata" dalla giunta grillina. © 2017 © www.augustaonline.it





© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-