Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
    AUGUSTA ON LINE,www.augustaonline.it,augusta, notizie,informazione,tempo reale
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Negozio Cucciolo Calendario Eventi Young Artists Plus amazon.bonus-docenti





Augustaonline.it



Attualità

Augusta : Unitre per la chiesa di San Giuseppe Innografo

8 gennaio 2017 - "Serata in musica e non solo" lo pettacolo di beneficenza, organizzato dall'Unitre di Augusta a favore della Chiesa San Giuseppe Innografo, si è tenuto lo scorso mercoledì 4 gennaio nella parrocchia della Chiesa del quartiere Monte Tauro. La serata aveva come obiettivo la raccolta di contributi da destinare al completamento della costruenda nuova chiesa. Ideatore della serata il socio Carmelo Addia, componente del Direttivo Unitre. "Speriamo, con il nostro impegno, - ha commentato Anna L. Daniele - di aver dato un buon contributo all'ultimazione della nuova chiesa e che, soprattutto, sia giunto nei cuori delle persone lo spirito di solidarietà che, da sempre, contraddistingue l'Unitre".
Numeroso il pubblico accolto dal parroco Giuseppe Mazzotta. Il saluto iniziale di Salvatore Ponzio, del direttivo UniTre, anche a nome del presidente Giuseppe Caramagno, assente per impegni familiari. L'Unitre si prepara a festeggiare il ventennale della sua nascita, attualmente conta circa trecento iscritti. Conduttrice della serata Anna Lucia Daniele, docente di scuola superiore, componente del Direttivo Unitre. "Il nostro è uno spettacolo semplice, - ha spiegato - senza troppe pretese, ma è uno spettacolo fatto con il cuore, come tutte le cose fatte dai soci Unitre". Numerosi gli artisti che si sono esibiti. Protagonista dello spettacolo il coro Unitre "G. Bellistrì", composto da 36 soci, 12 uomini e 24 donne, diretto da Antonio Accettullo, socio onorario dell'associazione, ha eseguito diversi brani natalizi, ha concesso anche alcuni bis con brani non in programma.
Il talentuoso violinista augustano Giovanni Di Mauro ha eseguito alcuni brani del suo vasto repertorio tra cui l'Ave Maria di Schubert. La soprano non vedente Pina Carriglio, socia e componente del coro Unitre, accompagnata al pianoforte da Antonio Accettullo, ha strappato lunghi applausi con i brani Hallelujah e Ave Maria di Gounod, inoltre ha proposto un'Ave Maria interamente composta da lei. C'è stato spazio anche per la poesia grazie a un altro socio Unitre, Salvatore Coria, che ha recitato due sue opere: Dio… sono certo che sei con me e Nu donu tantu disidiratu. A seguire Carmelo Addia che ha letto il brano "L'emigranti ripartunu" di Ignazio Buttitta.
Il duo Antonio Accettullo al pianoforte digitale e Pippo Cavallaro alla chitarra elettrica, ha seguito Besame mucho , un brano riconosciuto, nel 1999, come la canzone in lingua spagnola più cantata e registrata e forse la più tradotta in altre lingue. Nella parte conclusiva dello spettacolo la presentazione dell'attività di un giovane regista di origini augustane, Pierpaolo Saraceno che, accompagnato dai suoi collaboratori, Mariapaola Tedesco e Jonata Arata, ha proiettato il cortometraggio "Lungomare Paradiso". Nel film si narra la storia di una famiglia vista da due diverse generazioni, un nonno e un nipote, ma con un filo conduttore, il mare su cui si affacciano modi diversi di intendere la vita. Lo short movie sarà in gara al prossimo Festival di Cannes. Hanno chiuso la serata il saluto di padre Mazzotta e i doverosi ringraziamenti da parte di Carmelo Addia a tutti gli artisti che si sono esibiti e a tutti coloro che hanno reso possibile la riuscita dello spettacolo. "Una serata all'insegna della gioia e della serenità in cui tutti, artisti, organizzatori e pubblico, sono stati felici di stare insieme e godere delle varie arti che sono state presentate". (L'immagine dell'articolo è di Gianni Catanzaro © 2017 © www.augustaonline.it





© 2016 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-