City Promotion Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno AnonimaPop Mappa Augusta
|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi |Crociere |Cucina |Ricerca| |Sport|

Condividi Articoli Giardinaggio Cucciolo Cerca offerte hotel Mappa Augusta








Augustaonline.it



SEGNALAZIONI DEI LETTORI

Uno spazio che la redazione mette a disposizione dei lettori per segnalare disservizi e altre problematiche sul territorio. Le segnalazioni possono essere inviate alla mail redazione@augustaonline.it o tramite "segnalazioni dei cittadini" sul canale Facebook della redazione....

Gestione rifiuti, la discarica di Piazza delle Grazie/Via Reno
27 set - Continuano le segnalazioni di mini discaricle di rifiuti. I lettori segnalano il degrado alle pendici dell'isola, nel tratto tra Via Reno e Piazza delle Grazie. Appare evidente che l'area verde, sovrastante il Lungomare Ionio, al di là del muro è una discarica a cielo aperto. Ignoti continuano ad utilizzare la zona per gettare di tutto, rifiuti urbani, materiale di risulta, legname. La piazza è un deposito di sacchetti di rifiuti che spesso sono presi d'assalto da cani randagi, ratti e piccioni. Il vento fa il resto sparpagliando i rifiuti nella zona sottostante il "Belvedere" di Levante. Come più volte segnalato dai residenti che pagano regolarmente la tassa , molto probabilmente, i rifiuti sono abbandonati da evasori che non avendo a disposizione i mastelli per la raccolta "porta a porta" depositano quotidianamente i loro sacchetti indifferenziati. Ma qualcosa potrebbe cambiare anche per chi avrebbe l'onere di controllare e sconfiggere gli evasori. Di questi giorni la notizia che la Cassazione ha stabilito che a fronte di disagi causati da inefficienze del servizio/gestione raccolta rifiuti i cittadini "virtuosi" che pagano regolarmente la Tari possono richiedere e ottenere uno sconto della tassa pagata.

12 set - "Zone della città non città, dove non arrivano tagliaerba, soffianti o netturbini, tra erbacce incolte e alberi pericolanti, muretti semidistrutti. Non siamo nella periferia. Questa è la strada pedonale che collega il Centro storico al quartiere Borgata". La segnalazione è di un lettore che percorre questa stradina , come tanti altri, un paio di volte al giorno. "E' vero che si tratta di una zona sempre trascurata da anni. - sostiene Stefano P. - Ma è anche vero che non per questo deve rimanere così sempre, specialmente se chi amministra ha sempre annunciato di essere diverso dagli altri, quelli di prima. A conferma nel loro programma elettorale c'erano alcuni punti che mi avevano fatto ben sperare : Decoro urbano, Ammodernamento della villa comunale e Potenziamento ufficio Polizia ambientale. Per non parlare dell'istituzione degli "ispettori ambientali" che dovevano vigilare sul territorio comunale. Ultima considerazione- conclude il lettore - A inizio estate il comune ha emesso, come tutti gli anni, l'orinanza antincendio con cui imponeva ai privati di eliminare le erbacce causa di potenziali incendi. Questo mi sembra un classico esempio di predicare bene e razzolare male".

Augusta : Muscatello - Consegna campioni per esami istologici
25 set - "Mi sono presentato questa mattina al laboratorio dell'ospedale Muscatello per consegnare un campione di tessuto da analizzare. L'addetto allo sportello mi ha informato che era tardi e che sarei dovuto tornare giovedì prossimo". La segnalazione è di Carlo F. che spiega :"Mi è stato riferito che i campioni si ricevono due volte la settimana, dalle 8 alle 9.30, orario in cui un mezzo dell'Asp riceve i campioni per trasferirli al centro analisi. Quando ho chiesto se potevo consegnare il campione, mi è stato riferito che non era possibile perchè non c'è modo di conservare lo stesso, mancando un frigorifero adatto. Quella dei campioni istologici è una situazione delicata che andrebbe affrontata con più professionalità. Non mi sembra accettabile - conclude l'utente - che un ospedale posa ricevere i campioni solo due volte la settimana. Considerando che non ero informato di questi orari di consegna." L'utente ha deciso di servirsi di un laboratorio esterno a pagamento. Non tutti hanno le stesse possibilità economiche.
La segnalazione del lettore merita un approfondimento . L'esame istologico consiste nell'osservare al microscopio un campione di tessuto prelevato da una parte del corpo sospettata di essere colpita da alcune patologie. L'esame istologico , di solito, è eseguito dopo una biopsia o dopo che in un'operazione chirurgica si è prelevato un pezzo di tessuto. L'esame è eseguito da un anatomopatologo che verificherà le caratteristiche delle cellule, la loro natura, se sono benigne o maligne. Di solito, proprio per la particolarità di questo esame, non esistono liste di attesa per eseguire un esame istologico. Invece, per quanto riguarda i tempi di attesa per i risultati dell'analisi, si va in base all'urgenza. Solitamente, per i casi non urgenti i tempi di attesa dei risultati vanno dai 15 ai 20 giorni lavorativi. Invece, per le urgenze, che devono essere comunque essere richieste dal vostro medico, con tanto di giustificazione valida, i risultati arrivano tra le 24 e le 48 ore. Ovviamente poi, molto dipende dalla struttura a cui ci si rivolge per gli esami. Proprio per la delicatezza della materia sorge il dubbio sulla frequenza con cui all'ospedale Muscatello avvengono le consegne, come nel caso segnalato. Rimane comunque la sensazione che questi disservizi, come nel caso della sospensione delle mammografie non fanno che confermare la diffusa sensazione di un lento ma inesorabile ridimensionamento dell'ospedale Muscatello.

Trovato un cane smarrito
21 set - Il cane è stato riconsegnato al proprietario.

Questa sera è stato ritrovato In zona Punta Izzo un cucciolo di razza "Corso" con una catena e collare. Presunta età circa otto mesi. Chiunque lo avesse smarrito può contattare la redazione.







Gestione rifiuti, la discarica di Piazza Turati

21 set - Piazza Turati si conferma una discarica abusiva quotidiana. Non sono bastate le segnalazioni dei cittadini, le telefonate del Movimento per la Difesa del cittadino a ditta che gestisce la raccolta e comando della Polizia Municipale. Oramai sembra diventata una sorta di braccio di ferro tra gli ignoti incivili e gli uffici preposti. Il vecchio mercato, nonostante sia in pieno centro storico, a poche decine di metri dal Palazzo comunale è una sorta di discarica abusiva utilizzata probabilmente da chi non vuole o non può fare la raccolta differenziata. Nell'uno o nell'altro caso si dovrebbe intervenire con decisione e senza indugio, perche pochi incivili rovinano la buona volontà di tanti che chiedono più rigore e anche l'utilizzo delle telecamere per mettere fine a questo spettacolo indecoroso. Le segnalazioni abracciano un arco temporale ampio, non si tratta di casi isolati. I rifiuti sono abbandonati con regolarità tutti i giorni. (l'immagine è del 20 settembre alle ore 11.50)

Gestione rifiuti, ancora segnalazioni

17 set - In via 1° Maggio sono stati installati dei contenitori per le deiezioni canine che rappresentano una novità e la conferma di uno sforzo per cercare di normalizzare cattive abitudini di troppi amanti dei cani. Peccato che qualcuno utilizza questi contenitori per i rifiuti al posto dei cassonetti che sono stati eliminati. (segnalazione. Rino A.) Nella centralissima via Megara, centro storico, lo spettacolo incivile di una tradizionale busta di rifiuti indifferenziati contenente anche puzzolenti scarti di pesce, su un marciapiede e nelle adiacenze di parecchi esercizi commerciali. (segnalazione Stefano C.).
Appare evidente , considerate le numerose segnalazioni che arrivani in redazione, che esiste un persistente fenomeno di micro-discariche alimentate quotidianamente, probabilmente da incivili che non vogliono o non possono adeguarsi al nuovo sistema di raccolta porta a porta. Non vogliono per ragioni che ci sfuggono, non possono perché non possono ritirare i mastelli perchè, probabilmente, sono evasori che non pagano la tassa sui rifiuti. Ci chiediamo che fine hanno fatto i tanto annunciati provvedimenti : Potenziamento ufficio Polizia ambientale e istituzione Ispettori ambientali?

Viaggio nel degrado : Giardini pubblici
12 set - "Zone della città non città, dove non arrivano tagliaerba, soffianti o netturbini, tra erbacce incolte e alberi pericolanti, muretti semidistrutti. Non siamo nella periferia. Questa è la strada pedonale che collega il Centro storico al quartiere Borgata". La segnalazione è di un lettore che percorre questa stradina , come tanti altri, un paio di volte al giorno. "E' vero che si tratta di una zona sempre trascurata da anni. - sostiene Stefano P. - Ma è anche vero che non per questo deve rimanere così sempre, specialmente se chi amministra ha sempre annunciato di essere diverso dagli altri, quelli di prima. A conferma nel loro programma elettorale c'erano alcuni punti che mi avevano fatto ben sperare : Decoro urbano, Ammodernamento della villa comunale e Potenziamento ufficio Polizia ambientale. Per non parlare dell'istituzione degli "ispettori ambientali" che dovevano vigilare sul territorio comunale. Ultima considerazione- conclude il lettore - A inizio estate il comune ha emesso, come tutti gli anni, l'orinanza antincendio con cui imponeva ai privati di eliminare le erbacce causa di potenziali incendi. Questo mi sembra un classico esempio di predicare bene e razzolare male".

Gestione rifiuti : Mastelli e diversamente abili

9 set - Riceviamo una segnalazione di Sebastiano Amenta, coordinatore provinciale dell'associazione 20 novembre 1989 che difente i diritti di famiglie di soggetti diversamente abili. "Lunedì 04 settembre ho incontrato gli assessori alle Politiche Sociali Rosanna Spinitta ,ai Lavori Pubblici Roberta Suppo e all'Ecologia Danilo Pulvirenti sul tema "abbattimento barriere architettoniche" . Si è discusso anche dei mastelli della raccolta differenziata che intralciano alcuni marciapiedi della città rendendoli inaccessibili alle persone in carrozzina. "L'amministrazione si è resa disponibile - riferisce Amenta - a risolvere la problematica nel rispetto delle vigente legge 104/92 decreto presidenziale del 24 luglio 1996,n 503. L'associazione ha prefissato un termine per risolvere la problematica entro e non oltre il 31 dicembre 2017 visto che ormai sono passati svariati mesi da quando alcuni cittadini che vivono la problematica in prima persona lo hanno segnalato senza risultati. Se a dicembre - conclude Amenta - la situazione non è stata ancora risolta, l'associazione, tramite il suo legale Avvocato Maurizio Benincasa, si rivolgerà a gli organi competenti. Siamo fiduciosi che l'amministrazione comunale risolverà la problematica nei tempi prefissati" .

Gestione rifiuti, alcune segnalazioni

03 settembre 2017 -In via Cassiopea, nonostante le continue segnalazioni agli uffici preposti i mastelli di un'utenza non sono svuotati regolarmente : "Salve , - scrive Angelica B. - desideravo condividere con voi un disagio. Da poco ho cambiato residenza, ho ritirato i mastelli, mi hanno detto che sarebbe passata una settimana di tempo dalla registrazione. Inizio a fare la raccolta differenziata, giovedì mi ritrovo i mastelli pieni, con i rifiuti non ritirati. Chiamo il numero verde. Mi dicono che avrebbero fatto la segnalazione . Ieri sera (venerdì 01/09) ho rimesso i mastelli fuori e oggi (sabato 02/09) li ho ritrovati pieni. Hanno ritirato i rifiuti tutti tranne a me. Hoinviato un messaggio sul sito "Augusta si differenzia", non ho avuto nessuna risposta , ho scritto nel sito del Comune di Augusta e non mi ha risposto nessuno. In poche parole la cosa che voglio condividere con voi e il fatto che facciamo la raccolta differenziata, paghiamo la Tassa ( 300 Euro in un anno ),ma non abbiamo il servizio che ci dovrebbero dare. Grazie." Angelica B.
In Piazza Turati da quando è iniziata la raccolta "porta a porta" ,tutte le mattine, alcuni sacchi di rifiuti abbelliscono il vecchio mercato. La segnalazione del Movimento per la Difesa del cittadino e le chiamate agli uffici preposti fin'ora sono state disattese.

Augusta : Pericolo cani randagi in Via Barone Zuppello

02 settembre 2017 - "Abbiamo il nostro parcheggio occupato da un branco formato da 12/14 cani, chiunque si trova ad entrare per parcheggiare è quasi sempre scoraggiato dai cani perché l'autovettura è immediatamente circondata dal branco. Molti clienti preferiscono non avere problemi e cambiano meta sia come ristorante sia come albergo". La segnalazione è dell'imprenditore Paolo Amato che dal 1974 gestisce l'Hotel Villa dei Cesari a Monte Tauro. All'inizio dell'estate ha iniziato a segnalare agli uffici comunali competenti questo problema. "Intendo subito chiarire che personalmente amo gli animali, in particolar modo i cani. - spiega Amato - Ma quando sono in branco diventano territoriali e pericolosi. Se qualcuno si permette di passeggiare per le vie attorno alla struttura alberghiera, con un cane al guinzaglio, spesso è attaccato, così per gli amanti dello jogging. Abbiamo presentato formale denuncia all'amministrazione comunale, depositandola al comando della Polizia municipale già due mesi fa, senza aver ottenuto nessun risultato. Lunedì 4 settembre presenteremo un altro esposto inviandolo ,per conoscenza, alla Procura della repubblica di Siracusa, informandoli del pericolo e di eventuali danni che possono subire terze persone o per mancati incassi indotti. Speriamo - conclude l'imprenditore - che qualcuno, con responsabilità pubbliche raccolga questo nostro ennesimo grido di allarme per l'incolumità nostra, dei clienti che vengono da noi a trascorrere la serata e dei clienti dell'hotel, qui per lavoro o per turismo".






© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-