Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Negozio Cucciolo Calendario Eventi Young Artists Plus Meteo Augusta





Augustaonline.it



Primo Piano

Augusta:Amministrazione ricorre contro ordinanza giudice del lavoro

14 marzo 2017 - “Riteniamo – afferma Maria Concetta Di Pietro, sindaco di Augusta – che la Commissione disciplinare dell’Ente, che ha emanato i provvedimenti di licenziamento, abbia agito correttamente e, di conseguenza, l’atto di opposizione ci sembrava doveroso e necessario“. La prima cittadina si riferisce alla recente ordinanza del giudice del lavoro Filippo Favale, che ha accolto la tesi del difensore Ursula Raniolo dello studio legale associato Raniolo/D'Augusta, che ordina il reintegro del dipentente comunale Francesco Celeste , con il conseguente pagamento di tutte le indennità arretrate sin dal suo licenziamento. Il Giudice del lavoro avrebbe subito "un provvedimento sproporzionato rispetto al fatto di cui era accusato".
"Il legale dell'ente, Antonino Licciardello - riferisce una nota della prima cittadina di Augusta - ci ha prospettato delle valutazioni critiche nelle motivazioni dell'ordinanza che riguardano tanto l'esatta configurazione dei fatti, quanto la corretta interpretazione della normativa del contratto nazionale del lavoro. Pertanto la giunta il 10 marzo ha deciso di muovere opposizione contro l'ordinanza. Il legale - conclude la nota - ha agito in prosecuzione di incarico, senza ulteriori compensi onorari, salvo il pagamento del contributo unificato".
Ricordiamo che l'operaio, incensurato, era stato licenziato lo scorso 28 luglio dopo essere stato protagonista di una vicenda in cui era stato coinvolto con altri due operai, Giuseppe D.M. 50 anni e Giuseppe Z., 58 anni, accusati di furto di materiale edile e appropriazione indebita di un automezzo comunale. La vicenda suscitò parecchio scalpore nell'aprile 2016. I tre operai comunali furono sorpresi mentre prelevavano mattonelle da una piazzetta che fa parte delle opere di urbanizzazione di una lottizzazione in località Campolato. Davanti al giudice del lavoro sono pendenti i ricorsi degli altri due dipendenti, per tutti e tre invece corre parallela la vicenda penale. © 2017 © www.augustaonline.it





© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-