|HOME |Arch. articoli |Consigli utili |Meteo |Numeri utili |Redazione|
AUGUSTA ON LINE,www.augustaonline.it,augusta, notizie,informazione,tempo reale
|Agenzia viaggi |Crociere |Cucina |Immobiliari |Ricerca |Sondaggi |Sport|

Condividi Prenota Hotel
Augustaonline.it



Spari nella notte. Carabinieri arrestano due fratelli
16 ott - Alle prime luci dell'alba i Carabinieri del Comando Stazione di Priolo e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Siracusa sono intervenuti a Priolo, zona San Focà, per una sparatoria. Un uomo è stato trasportato all'ospedale di Siracusa dove i medici gli hanno diagnosticato lesioni guaribili in 30 giorni. Le indagini dei militari dell'Arma hanno permesso, a poche ore dal fatto, di individuare l'autore del gesto in Michael De Simone, 20 anni, incensurato, residente a Priolo Gargallo che per motivi in corso di accertamento, ha esploso due colpi di pistola, uno in aria e l'altro contro il malcapitato colpendolo alla caviglia sinistra. I Carabinieri hanno ritrovato l'arma, con matricola abrasa, in un campo. Subito dopo il fatto, durante le perquisizioni, i Carabinieri hanno arrestato anche il fratello Paolo, 18 anni, incensurato, perché trovato in possesso di 84 grammi di cocaina, 85 grammi di hashish, 266 grammi di marjuana e materiale per il confezionamento delle dosi. Stupefacente e pistola sono stati sequestrati, mentre i due arrestati, dopo le incombenze di rito sono stati sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria del Tribunale di Siracusa, proseguono le indagini per ricostruire la vicenda che porbabilmente potrebbe essere avvenuta nell'ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Riconosciuto colpevole di rapina, rinchiuso nel carcere di Brucoli
11 lug - I Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Siracusa nei confronti di Salvatore Bryan Orlando, di Priolo Gargallo, 23 anni. Il giovane deve espiare la pena di 2 anni, 4 mesi e 22 giorni di reclusione e il pagamento di 1000 euro di multa perché responsabile di una rapina. La misura rappresenta l'esito dell'attività d'indagine dei militari della Stazione di Priolo Gargallo che, nell'ottobre del 2013, avevano arrestato, in quasi flagranza di reato, Orlando che insieme ad un complice, con i volti travisati con delle calze e armati di coltello e pistola, avevano rapinato una farmacia, all'orario di chiusura. Bottino della rapina 400 euro. Grazie alla visione dei filmati i Carabinieri sono riusciti a risalire all'identità di uno dei due che all'epoca fu rinchiuso nella casa circondariale di Cavadonna. L'arrestato è stato associato nella casa circondariale di Brucoli fino a fine pena.

Carabinieri arrestano ladri in azione
14 apr - Nella notte i Carabinieri della Stazione di Priolo hanno arrestato, in flagranza di reato, due priolesi, Dario Catinello, 44 anni e Giuseppe Schiavo, 33 anni, per il reato di furto aggravato in concorso. L'arresto è stato possibile grazie alla segnalazione di un residente che ieri mattina ha chiamato i Carabinieri perché in uno stabile di sua proprietà, in disuso, erano state forzate le due massicce porte d'ingresso. Da un primo sopralluogo i militari dell'Arma hanno notato la presenza di un grosso foro sulla parete condivisa con lo stabile adiacente dove c'é un esercizio commerciale con rivendita di tabacchi e bar. E' risultato evidente che ignoti avessero iniziato a creare un'ampia apertura per poter poi terminare il lavoro nella nottata ed entrare indisturbati nel locale dove poter fare razzia della merce. I Carabinieri hanno deciso di appostarsi e aspettare che gli ignoti ladri entrassero in azione. Nella nottata i due sono arrivati , con un cappuccio in testa e zaino in spalla, si sono introdotti. I due sono stati fermati mentre, con attrezzi alla mano, stavano iniziando ad aprire definitivamente il buco. I due con sorpresa, alla vista dei Carabinieri, hanno capito di essere in trappola. Sono stati portati in caserma per le incombenze di rito, tutto il materiale utilizzato per lo scasso è stato sequestrato. I due ladri sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, come disposto dal Sostituto Procuratore Antonino Nicastro, in attesa del processo per direttissima che si svolgerà domani nell'aula del Tribunale di Siracusa.



Appuntamenti in provincia


segnalazioni eventi : redazione@augustaonline.it



© 2016 INSW Editore/Italy - All Rights Reserved.