City Promotion Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno AnonimaPop Mappa Augusta
|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
    AUGUSTA ON LINE,www.augustaonline.it,augusta, notizie,informazione,tempo reale
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria Immobiliari| Italiani| Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Immersione e Snorkeling Calendario Eventi Cerca offerte hotel Meteo Augusta












PRIMO PIANO

Augusta: marcia silenziosa per le vittime della strada

22 novembre 2014 -Oggi alle ore 9.30 il corteo si è mosso da Piazza Unità d'Italia. L'associazione Genitori e figli "Unitevi a noi" ha invitato la cittadinanza alla Marcia silenziosa cui hanno risposto oltre seicento persone. "Diamo precedenza alla vita, per non dimenticare tutte le vittime della strada ad Augusta. C'é più sicurezza insieme : famiglie, scuole e istituzioni". Con questo slogan l'associazione a distanza di un anno ha ripetuto l'iniziativa per ricordare le morti di pedoni, ciclisti, giovani e anziani, coinvolti in incidenti automobilistici.
La prima sosta è avvenuta all'incrocio con Via Di Vittorio dove, a giugno 2013, ha perso la vita, la quindicenne Martina Marino. Un mazzo di fiori, un minuto di raccoglimento, per ricordare la giovane vita spezzata. Stessa cosa alcuni minuti dopo in Corso Sicilia , nei pressi delle strisce pedonali dove a settembre 2013 ha perso la vita la tredicenne Claudia Quattrocchi. Il corteo ha sostato in raccoglimento, mentre i familiari di Claudia hanno deposto dei fiori. Nel silenzio totale, solo un cane in lontananza abbaiava, si è rinnovato il dolore di genitori, familiari e amici che hanno perso una persona cara.
Sono questi due luoghi simbolo, per non dimenticare tutte le vittime di incidenti stradali, uno degli ultimi , ricordiamo, lo scorso 29 ottobre. A perdere la vita Domenico Traina,l'anziano 87enne coinvolto in un incidente mentre attraversava la Viale Italia in un giorno di pioggia. Il corteo ha proseguito la sua marcia silenziosa , attraversando le vie della borgata e del centro storico fino a Piazza Duomo. Una messa in suffragio è stata celebrata dall'arciprete Palmiro Prisutto. Al termine decine di palloncini colorati sono stati fatti volare nel cielo terso di un novembre mite.
"Preferisci perdere un minuto della vita... o la vita in un minuto?". Pensaci bene prima di metterti alla guida! Fatalità, distrazioni, mancanza di senso del pericolo, velocità sostenuta, alcol e droga, sono questi gli elementi che contribuiscono a una vera è propria mattanza. In Italia nel 2013 hanno perso la vita 3.385 persone, centinaia di migliaia i feriti. Il maggior numero di sinistri si verifica ancora sulle strade urbane (73,5% del totale) con un calo dei morti in seguito all'incidente - merito probabilmente anche dei dispositivi di sicurezza di cui sono dotate le auto più recenti. Sulle extraurbane sono diminuiti gli incidenti (-1.8%), così come sulle autostrade (-1.5%). Una proposta di legge c'è, da tempo, in Parlamento. Ci sono centinaia di associazioni che si battono ogni giorno perchè sia regolamentato e disciplinato l'omicidio stradale, eppure l'iter verso una legge che punisca comportamenti criminali e altamente pericolosi per la società sembra ancora lungo. © 2014 © www.augustaonline.it




© 2014 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-