Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 26 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Hotel ad Augusta Calendario Eventi Programma 5 Stelle Meteo Augusta





Segnalazioni Lettori

Augusta : Convocato consiglio comunale

Augustaonline.it

11 gen - E' stata convocata per lunedi 15 gennaio alle 18.30 una seduta del consiglio comunale con i seguenti punti all'ordine del giorno : Interrogazioni; Mozione d'indirizzo per interventi urgenti e indifferibili nell'edificio tra le vie Principe Umberto E Cristoforo Colombo; Capodanno in piazza Duomo, analisi dell'evento trascorso e suggerimenti per il futuro.....
Cinque le interrogazioni ammesse, tutte del consigliere d'opposizione Diem25 Giuseppe Schermi. Tutte interrogazione molto datate, nel maggio 2017 Schermi chiedeva sull'affidamento "servizio tributi". A luglio risalgono due interrogazioni su "criticità igienico sanitarie in contrada Scardina" e "gestione del Suap". Di agosto l'interrogazione su "eccessiva distanza dei punti di raccolta" . Infine la più "recente" sul "reddito d'inclusione". È evidente ai più attenti osservatori dell'attività amministrativa che in consiglio arrivano ancora interrogazioni presentate oltre otto mesi fa.
Il secondo punto tratterà la mozione presentata dal consigliere di minoranza Marco Niciforo, del movimento Augusta 2020, per "interventi urgenti e indifferibili nell'edificio ubicato tra le vie Principe Umberto e Cristoforo Colombo".
Da decenni la redazione di Augustaonline fa da cassa di risonanza pubblicando le segnalazioni e le preoccupazioni dei cittadini per quello che rappresenta un'evidente fonte di degrado urbano e grave pericolo per la salute pubblica a causa della presenza di una copertura e un accumulo di lastre del famigerato amianto. Salvo errori dovrebbero essere venti le amministrazioni comunali che si sono succedute dal dopoguerra : Marotta, Bordonaro, Motta, Giovanni Saraceno, Pustizzi, Salvatore Saraceno, Lanteri, Brusca, D'Amico, Patania, Santanello, Tringali, Castro, Gulino, Circo (facente funzione), Carrubba 1, Carrubba2, La Mattina (commissario), Librizzi-Cocciufa-Puglisi (commissari), Di Pietro (dal giugno 2015).
Nessuno ha saputo o voluto risolvere uno sconcio che è sotto gli occhi di tutti. Un discutibile, inopportuno e incivile, biglietto da visita per la città che accoglie forestieri e turisti. Le proprietà saranno anche private. Però il decoro urbano e la salute sono pubblici e come tale devono essere salvaguardate dalle istituzioni preposte. Il principale soggetto responsabile in materia di salute pubblica è il sindaco pro-tempore. Il consigliere comunale Niciforo, da tecnico professionista, elenca una serie di criticità : "strutturali" (pericolo di crolli) ; "igienico sanitarie dovute alla mancanza totale di manutenzione che ha trasformato il fabbricato in ricettacolo di sporcizia"; "rischio per la salute per la presenza delle coperture provvisionali costituite da lastre in fibra di cemento-amianto per un'estensione di circa cento metri quadrati".
La mozione pone sotto i riflettori dell'amministrazione un fatto conosciuto da decenni. "Lo scenario rappresentato - sostiene Niciforo - si trova all'ingresso del corso principale del centro storico. Una posizione che rende ancora più evidente questo scempio. Un aspetto che non rappresenta il miglior biglietto da visita per chi viene in città. Dopo tanti anni di incuria è evidente che quest'amministrazione - conclude Niciforo - senza ulteriore indugio deve porre fine all'esposizione all'amianto dei cittadini che risiedono e transitano in prossimità di quell'area che è di altissima frequentazione".
Sulla parte in cui la mozione richiede la necessaria bonifica per ovvie ragioni di salute pubblica non si può che essere d'accordo, vedremo in aula chi avrà il coraggio di votare contro a una tale richiesta. Altra questione, secondo noi inopportuna, è la proposta di acquisizione della proprietà. Comunque sia la bonifica appare la necessità principale e non più eludibile per le sacrosante ragioni e la difesa della salute dei cittadini.
Poi c'è il concetto di bene e decoro comune. Con le moderne tecnologie di rete il decoro urbano è sulla ribalta internazionale. Basta collegarsi con un device a Google Map per visitare in anteprima un luogo nel mondo. L'attuale visione in street-view dell'inizio della Via Principe Umberto è inequivocabile e mostra la dura realtà, l'area sotto i riflettori mostra un'immagine aggiornata da Google al maggio 2017. Questa è l'Augusta che da mezzo secolo e attualmente vede il mondo intero su internet. © 2018 © www.augustaonline.it





© 2018 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.