Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Programma 5 Stelle Calendario Eventi Il cancro al seno Meteo Augusta





Augustaonline.it



Attualità

Augusta: Belvedere di Ponente. Il senso civico che arriva dal basso.

09 ottobre 2017 - L'importanza di sentirsi utili per il proprio quartiere , per la propria città. E' questa l'unica medicina che potrebbe fare uscire Augusta dal tunnel dell'indifferenza. L'hanno capito un gruppo di residenti del centro storico che con la loro iniziativa hanno adottato e riportato alla civiltà uno dei belvedere che si affacciano sulla Rada Megarese. Augustaonline li ha seguiti in questi ultimi mesi, ha insistito perchè quest'iniziativa fosse raccontata. Essendo dei cittadini, con nessuno scopo alle spalle, non ci tenevano a divulgare la loro missione. Gli bastava semplicemente avere cancellato il degrado da sotto i loro balconi e davanti agli esercizi commerciali.
Il loro gesto disinteressato non è sfuggito neanche a Legambiente che è pratica e abituata a queste opere di recupero ambientale e sociale di spazi comuni. "Questo posto - commenta Enzo Parisi di Legambiente - fino a qualche tempo fa non era un belvedere bensì un mal vedere, un vespasiano occasionale all'aperto, un deposito di rifiuti e bottiglie. Grazie all'impegno di un gruppo di residenti che hanno messo mano al portafogli questa zona è stata ripulita e ritornata a essere fruibile". Un esempio di pragmatico impegno civile che arriva dal basso. Perché per cento o mille che sono campioni di lamentele, ce ne sono poche decine che invece di perdere tempo sui social si sono messi all'opera.
"Il nostro percorso - spiega Salvo Patania, pediatra, con il pollice verde - è iniziato nel 2016, dopo che una bomba carta aveva danneggiato l'edicola votiva all'angolo. In quel momento abbiamo capito che dovevamo riprenderci questa piazzetta come residenti e cittadini che amano la propria città. Abbiamo chiesto al comune di poter eseguire l'opera di bonifica , sistemazione del verde e restauro della balconata che in molti punti era distrutta dai vandali. Abbiamo piantumato le piante nelle aiuole e potato quei brutti cespugli ( immagine a lato) cresciuti senza manutenzione, comprato altri vasi. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto". Il comune ha installato due contenitori per i rifiuti e per le cicche di sigaretta. L'eliminazione dei puzzolenti cassonetti stradali è servito a migliorare notevolmente l'ambiente circostante.
Costo dell'operazione circa duemila euro in buona parte messi a disposizione dai residenti , con l'aiuto di alcuni esercizi commerciali della zona. Se non fosse stata insistente la redazione nessuno avrebbe mai saputo di questa pattuglia di cittadini modello che non volevano pubblicità, gli bastava aver dato un pò d'ordine davanti all'uscio di casa. Adesso mancano alcuni particolari per completare l'opera, alcuni dettagli che da soli non riescono a completare per ovvie ragioni organizzative : una fontanella per l'acqua, perchè è difficile fare avanti e dietro con i secchi per innaffiare le piante, un cestino per le deiezioni canine per evitare che i cani facciano i loro bisogni nelle aiuole e, infine, riavere le quattro panchine che c'erano originariamente , poi vandalizzate e scomparse. © 2017 © www.augustaonline.it




© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.