Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Alberghi ad Augusta Calendario Eventi Abbigliamento sportivo Meteo Augusta





Augustaonline.it



Attualita'

Augusta : Costruire una nuova classe dirigente

11 luglio 2017 - "Quando le persone s'incontrano è comunque un elemento positivo". L'ha affermato Giovanni Totis che ha aperto l'assemblea pubblica organizzata dai movimenti cittadini Diem24 Augusta1 , che fa riferimento al greco Varoufakis, sappresentato da Giuseppe Schermi e Possibile che è riferimento di Pippo Civati , rappresentato da Salvatore Baffo. Un gruppo di lavoro che intende puntare sul dialogo tra varie anime della cittadinanza attiva , in contrapposizione dell'onda populista che, dopo gli entusiasmi iniziali, in città sta confermando un certo senso di vuoto nella collettività. Perché oltre gli slogan occorrono azioni concrete che tardano ad arrivare.
"Un nuovo percorso virtuoso per cercare di arrivare a uno scopo comune. Creare una nuova classe dirigente per la città". Ha sostenuto Giovanni Totis che ha aperto i lavori che si sono tenuti ieri a palazzo San Biagio. Ha poi specificato che :"Una classe dirigente è il prodotto di una comunità, espressione di idee, anche diverse. Siamo qui questa sera per dire a coloro che si sentono qualcuno e soffrono di auto-referenzialità di allargare le proprie visioni, mettere insieme agli altri le proprie specializzazioni in un confronto costruttivo permanente".
Giuseppe Schermi ci ha tenuto a precisare che "Era importante convocare quest'assemblea cittadina a palazzo San Biagio. Perchè questo è lo spazio istituzionale per gli incontri tra cittadini. Un segnale forte. I cittadini si riuniscono per discutere negli spazi preposti. Cittadini attivi che si riuniscono perché hanno a cuore il territorio". Schermi attualmente rappresenta uno dei cardini dell'opposizione al Palazzo. Da ex 5 Stelle conosce bene il movimento augustano da cui ha preso le distanze. "Da oggi - ha detto - ognuno di voi potrà essere utile per riportare al centro dell'interesse le problematiche cittadine. Una sorta di tavola rotonda attorno a cui si possa tornare a parlare di problemi tra cui questioni importanti e vitali : ospedale, porto e depurazione".
Rompere gli steccati dietro cui ogni singolo gruppo rimane a difesa dei propri "personalismi" , al di là delle ideologie per cercare di ragionare attorno a questioni d'interesse della comunità. Il dialogo per rompere la contrapposizione populista che , come confermato dai risultati degli ultimi anni, non porta da nessuna parte e lascia i problemi insoluti. "Ognuno ha la propria sensibilità ha affermato Salvo Baffo di Possibile - Bisogna unire le forze per offrire soluzioni. I problemi bisogna risolverli oggi e non domani. Perché i programmi elettorali rimangono tali ,invece la città attendo risposte immediate". Gli intervenuti, tra cui numerosi rappresentanti di associazioni, hanno deciso di dare la proria adesione. Sono state poste le basi per una collaborazione che si occuperà nel prossimo futuro di questioni proposte in incontri mono-tematici. (l'immagine dell'articolo è di Alberto Di Grande) © 2017 © www.augustaonline.it




© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.