Alberghi Augusta Calendario eventi Immagine del giorno Mappa Augusta


|HOME | Arch. articoli| Aziende |Cconsigli utili | Meteo| Porto| Monumenti| Traffico| Numeri utili| Redazione|
Augustaonline 25 anni d'informazione indipendente
Pubblicità |Canale viaggi| Crociere | Cucina| Editoria | Ricerca| Sondaggi | Sport|

Condividi Negozio Cucciolo Calendario Eventi Young Artists Plus Meteo Augusta





Augustaonline.it



Primo Piano

Canicattini Bagni : Carabinieri arrestano due rapinatori


08 marzo 2017 - Devono rispondere di rapina aggravata i due uomini che nel pomeriggio sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Canicattini Bagni in esecuzione ad ordinanza di misura cautelare emessa dal GIP di Siracusa su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa. Sortino Giuseppe, 35 anni, attualmente detenuto nella casa di reclusione di Ragusa per una rapina e Monaco Angelo, 43 anni. Entrambi sono originari di Carlentini, gią noti alle forze dell'ordine per i loro numerosi precedenti penali. I due sono stati riconosciuti come presunti autori di una rapina portata a termine il pomeriggio del 06 maggio scorso ai danni della filiale del Monte dei Paschi nel centro storico di Canicattini Bagni.
L'arresto č avvenuto a seguito di una mirata e complessa attivitą investigativa coordinata da Vincenzo Nitti, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Siracusa. Questa la ricostruzione : alle ore 15 del 6 maggio quando Sortino, a volto scoperto, accodandosi a una cliente che stava entrando in banca, si č introdotto all'interno. Dopo aver strattonato il direttore, minacciando una cassiera, si faceva consegnare il denaro contenuto nella cassa, ammontante ad oltre 16.000 euro. Ha intimato ai presenti di non muoversi, l'uomo si č dato alla fuga. Ad attenderlo a breve distanza c'era Monaco Angelo a bordo di una vettura.
Sul posto era intervenuta una pattuglia del Nucleo radio mobile della Compagnia di Noto che hanno avviato le indagini, raccogliendo le testimonianze dei presenti. Fondamentale, al fine di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti, la conoscenza del territorio e dei vari soggetti da parte dei Carabinieri della Provincia di Siracusa. I Carabinieri sono riusciti in breve tempo a risalire all'identitą di entrambi i rapinatori, anche grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso. In particolare, le attivitą investigative condotte hanno consentito di accertare che nel corso della mattinata Monaco aveva fatto un sopralluogo in zona, era entrato in banca con la scusa di cambiare una banconota da 20 euro, circostanza curiosa considerato che in zona vi sono numerosi esercizi commerciali dove l'uomo avrebbe potuto cambiare il denaro.
Lo stesso al fine di accedere all'istituto di credito, aveva dovuto lasciare l'impronta del proprio pollice nell'apposito dispositivo di rilevamento delle impronte digitali: il dato, inviato al Ris, ha consentito di raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza nei suoi confronti. Gli arrestati, espletate le formalitą di rito, sono stati associati nelle case circondariali di Ragusa e Siracusa a disposizione dell'Autoritą Giudiziaria. © 2017 © www.augustaonline.it





© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
Risoluzione consigliata 1024x768-